News

Mutlu Turkmen nuovo Presidente CBI: sguardo puntato verso Olimpiadi 2024

Sabato 26 maggio 2018, si è tenuta a Mendrisio (Svizzera) l'assemblea generale per le elezioni della CBI (Federazione Internazionale Raffa). Si tratta di un'istituzione molto importante, che rappresenta i numerosi paesi nel mondo in cui la raffa è presente. 39 nazioni su 51 membri erano presenti al ritrovo straordinario della CBI.
 
 
Il dottore Mutlu Turkmen (Turchia) è stato eletto all'unanime Presidente della CBI. L'italiano Moreno Rosati e l'argentino Ector Alberto Limardo sono stati eletti vice presidenti. Segretario generale l'algerino Yacine Kafi. Quest'ultimo ha anche annunciato la volontà dell'Algeria, dopo aver consultato il ministero della tutela, di organizzare i campionati mondiali di raffa 2019 ("L’Algérie se propose après consultation du ministère de tutelle d’organiser les championnats du monde de Raffa en 2019", trad. nostra). 
 
Per la prima volta un presidente turco, che resterà a capo dell'istituzione per un mandato di 4 anni (2018-2022), periodo importante per il mondo boccistico. Si tratta di un cambiamento che porterà senz'altro benefici, soprattutto in vista della candidatura alle Olimpiadi 2024 di Parigi.
 
Infatti, subito dopo le elezioni, il neo Presidente ha dichiarato che nel suo nuovo incarico lavorerà con impegno per realizzare il sogno della partecipazione alle Olimpiadi. Per raggiungere questa vetta, la CBI lavorerà fianco a fianco con le altre due specialità. Turkmen ha poi infine esclamato che il 2024 sarà l'anno della "Famiglia" mondiale boccistica.
 
"As the newly elected president of the CBI, I am fully committed to work to realise the dream of inclusion in Olympic Games with my utmost energy. For this purpose, CBI will definitely work hand in hand with other two specialties. 2024 will be the year of World Boules Family!", Mutlu Turkmen

 Orgoglioso del nuovo incarico, anche il neo vice presidente osati ha commentato l’esito congressuale: «(...) Si apre un nuovo capitolo, grazie alla qualità del lavoro ed alla capacità delle relazioni del presidente Marco Giunio De Sanctis e di tutto il nostro team impegnato nelle attività internazionali. Piena la condivisione con il presidente Mutlu Turkmen sui temi di particolare interesse della Federbocce italiana. Impegno per una rinnovata immagine, uniformità delle specialità, rispetto delle regole statutarie, formazione e promozione rivolta in particolare ai paesi emergenti ed a quelli che ne hanno più bisogno, organizzazione di eventi mondiali con impegno totale rivolto alle paralimpiadi e con l’auspicio di poter centrare l’obiettivo olimpico di Parigi 2024».

          

Congratulazioni al neo Presidente Mutlu Turkmen per l'impegno e il risultato ottenuto e buona fortuna con il suo nuovo incarico.